Digitalizzazione: il nuovo portale BIM di Wilo powered by CADENAS è online

Wilo porta avanti la digitalizzazione

Da un po’ di tempo la digital transformation è parte della nostra vita quotidiana. Oltre a processi e prodotti, anche i servizi si stanno spostando sempre di più in ambito virtuale. Questo passaggio sta avvenendo anche nell’industria delle costruzioni.

Wilo, lo specialista tecnologico con sede a Dortmund, sta andando online con il suo nuovo portale BIM (Building Information Modeling), al fine di implementare virtualmente progetti nel settore edile e della gestione dell’acqua.

Il BIM, che è utilizzato come un metodo preciso per mostrare le proprietà funzionali di un edificio e tutti i componenti edili associati, è ormai parte delle attività di progettazione standard. Con un digital twin 3D, che rispecchia l’edificio in ogni dettaglio, i processi di progettazione possono essere ottimizzati ed è possibile implementare una gestione del progetto più economica a livello di tempo e costi.

Tempi e costi di produzione ridotti

“In molti paesi il BIM è già un requisito fondamentale negli appalti pubblici, specialmente quando si tratta di progetti di costruzione estesi e complessi”, spiega Eva Kerstholt. Qui ci sono spesso sfide aggiuntive associate ai progetti, che possono essere risolte più velocemente con un progetto BIM dettagliato. I vantaggi sono evidenti: “Gli errori possono essere evitati già in fase iniziale, quando si ha un progetto accurato alla mano; inoltre, tutti gli stakeholder del progetto hanno accesso al digital twin aggiornato. Questo permette di portare avanti il lavoro in parallelo”. Il margine di errore può poi essere ridotto al minimo grazie alla riduzione di tempi e costi di costruzione.

Wilo imposta nuovi parametri di riferimento nei servizi edili e nella gestione dell’acqua

Il BIM diventa un gioco da ragazzi con Wilo. “Ora offriamo un nuovo portale per dati BIM. 70.000 dati relativi alle nostre soluzioni di pompaggio sono la base per il progetto. Insieme al nostro partner strategico CADENAS di Augsburg, abbiamo messo l’efficienza e la user experience al centro delle nostre priorità durante lo sviluppo della piattaforma”, spiega il Project Manager Dr Guido Rudolph. “In ultima analisi, si tratta di rendere le attività di progettazione quotidiane più semplici per i nostri clienti e partner. Il portale BIM sarà ulteriormente ampliato nei prossimi mesi e verranno aggiunte ulteriori gamme di prodotti edili”.

È davvero facile da usare: è possibile scaricare il modello della pompa direttamente dalla home page di Wilo oppure, ad esempio utilizzando Autodesk Revit, selezionare il modello direttamente con un plug-in senza dover uscire dal software Revit. Il plug-in può essere installato direttamente in Revit. "Il plug-in Revit per BIM fa parte di un servizio completo che supporta installatori, consulenti, grossisti, servizi di manutenzione e partner OEM nelle loro attività quotidiane di progettazione in modo efficiente e intuitivo", aggiunge Andreas Bauerle.

Modelli BIM classificati ETIM

Numerose analisi, discussioni di esperti e interviste con i clienti Wilo sono servite come base per il nuovo rilancio. Il risultato è una piattaforma che offre un supporto ottimale ai consulenti e fornisce modelli BIM nella lingua locale di tutti gli stati membri di ETIM. "I modelli BIM contengono i metadati per la rispettiva classe di pompe ETIM (EC) nella lingua locale di tutti gli stati membri ETIM e sono anche geometricamente standardizzati se esiste già una classe di modellizzazione ETIM (MC)", afferma Daniel Starke. "Il grande vantaggio è che questa classificazione ETIM rende quasi impossibile per il consulente un'interpretazione errata dal punto di vista tecnico, geometrico e linguistico. Inoltre, permette anche al nostro consulente di fare confronti rapidi e neutrali tra i nostri prodotti e quelli della concorrenza".

Visita il nuovo portale BIM:  https://wilo.partcommunity.com/3d-cad-models/

Scopri di più su Wilo: www.wilo.com

Torna indietro